More stories

  • in

    Charles de Foucauld, il mistico operaio di Nazareth

    La scrittrice Maria Di Lorenzo a fratel Charles ha dedicato forse le pagine più belle del suo ultimo libro Una scorciatoia per il cielo (Gribaudi Editore). A lei abbiamo rivolto alcune domande a pochi giorni per cercare di capire e di decifrare il mistero di una figura così affascinante e così moderna. D. – Charles […] More

  • in

    Charles de Foucauld, l’inquieto, innamorato di Cristo, fratello universale

    Vi propongo di fare questo breve viaggio attraverso alcune tappe… 1) Charles de Foucauld, l’esploratore inquieto, un uomo dalle grandi passioni “Mio Dio, dammi la fede, quella fede vera, quella pratica, la fede che fa entrare il Vangelo nella vita; la fede di chi costruisce sulla pietra e non la fede morta di chi costruisce sulla sabbia.Mio Dio, dammi […] More

  • in

    La “Missione inutile” di Charles de Foucauld

    “Dialogare con i musulmani? Sì, ma a condizione di ottenere risultati concreti. Se noi apriamo all’islam in Europa e poi loro continuano a impedirci di costruire chiese in Medio Oriente, cosa ci guadagniamo?”. Il giornalista che, qualche mese fa, prese parte con chi scrive a una trasmissione tivù sul nuovo Papa, non me ne vorrà […] More

  • in

    Due modi di pregare (Charles De Foucauld)

    Ci sono due modi di pregare: lasciar gridare il proprio cuore, lasciarlo chiedere a Dio con semplicità di bambino ciò che esso desidera; una qualche grazia per sé o per un altro, il ristoro da un qualche dolore per sé o per il prossimo: si lancia in tutta semplicità questo grido verso il Padre celeste […] More

  • in

    Le piu’ belle frasi di Charles de Foucauld

    Charles de Foucauld, figlio di una famiglia aristocratica, ebbe una gioventù scanzonata e trascorse più di tredici anni senza credere in Dio. Entrò nella scuola militare di Saint-Cyr e venne inviato in Algeria, arrivando a conoscere anche il Marocco. Un incontro con un sacerdote e con sua cugina lo aiutò a riscoprire la fede. Durante […] More

  • in

    Vivi come se dovessi morire martire oggi (Charles De Foucauld)

    Le parole del titolo sono della luminosa figura del XX secolo, il fratello universale, Charles de Foucauld, ucciso dai musulmani a cui si era dedicato con un’eroica gratuità di presenza. Esse mostrano che il suo martirio, probabilmente un errore umano, non l’ha colto impreparato! Egli ebbe a scrivere anche: «Vuotiamo, vuotiamo il nostro cuore di […] More